Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

L'UNIONE FA LA FORZA, CREMONA E BERGAMO FIPSAS INTERVENGONO NEL PALLAVICINO

A causa di alcuni lavori di manutenzione in corso a Pumenengo, che hanno prosciugato il tratto che va da Torre Pallavicina ad Isengo, numerosi pesci hanno rischiato di morire di asfissia.
La sinergia tra le Sezioni FIPSAS di Bergamo e Cremona ed i pescatori locali ha scongiurato la grave situazione di moria, muovendosi ed organizzandosi in pochi giorni per recuperare i pesci in uno dei tratti più popolati.
La fauna ittica salvata, oltre 11 quintali di pesce, è stata poi riversata nei pressi del Mellino, punto più vicino e zona limitrofa molto simile al loro habitat naturale.
Dunque un lavoro immane ed uno dei più grandi recuperi ittici del Cremonese attraverso il quale si è scongiurato un importante danno all'intero ecosistema. L'enorme moria avrebbe infatti minacciato pesantemente l'equilibrio della fauna ittica presente nel naviglio del Grande Pallavicino.
Un infinito grazie alle guardie ittiche volontarie per questo importante intervento che mette in luce, ancora una volta, la determinazione e la capacità di mobilitazione di uomini e mezzi FIPSAS al fine della salvaguardia della fauna ittica.

24129632 518866941807962 9096102316445309704 n