Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Il Consiglio Federale, in occasione della riunione del 9 e 10 Marzo u.s., ha approvato, con delibera n. 208, il documento denominato “Programma Formativo Apneistico (PFAp)”, il quale sancisce la nascita di un’unica didattica federale per quel che riguarda l’apnea.

Da ora in avanti, quindi, il Settore Didattica Subacquea e il Settore Attività Subacquee e Nuoto Pinnato, almeno in campo apneistico, agiranno all’interno di un quadro normativo comune e rilasceranno le stesse certificazioni, per le quali la FIPSAS ha anche ottenuto l’equivalenza con le certificazioni internazionali CMAS. 

Il Programma Formativo Apneistico, elaborato dagli esponenti dei due Settori interessati su impulso del Presidente FIPSAS, Prof. Ugo Claudio Matteoli, è consultabile sul sito federale, sia nel link dedicato alla didattica Settore Didattica Subacquea che in quello dedicato alla didattica del Settore Attività Subacquee e Nuoto Pinnato.

Il documento in questione contiene al suo interno anche le “Norme transitorie” che hanno lo scopo di disciplinare gli aggiornamenti per tutti i quadri tecnici (Istruttori, Tecnici, Allenatori, Maestri e Commissari di Apnea) che non abbiano già conseguito il brevetto NP1 (Istruttore di Attività Natatorie di Base), il quale costituisce lo step iniziale per intraprendere la carriera di quadro in campo apneistico. Tali aggiornamenti dovranno svolgersi entro il 31 Dicembre 2018. La non partecipazione all’aggiornamento entro il suddetto termine comporterà l’uscita dall’Albo di appartenenza.

Il Presidente Matteoli si è detto estremamente soddisfatto per il positivo esito di questo lavoro che ha condotto alla nascita del Programma Formativo Agonistico, in quanto tale documento ha, di fatto, sancito il principio, da lui espresso sin dall’inizio, che “tutti dovessero fare tutto”.

Alle luce del nuovo corso che è stato appena tracciato, l’auspicio sia del Presidente Matteoli che dei Presidenti dei due Settori coinvolti, Carlo Allegrini (Attività Subacquee e Nuoto Pinnato) e Gianfranco Frascari (Didattica Subacquea), è quello di poter acquisire, nel breve / medio periodo, delle importanti fette di mercato per quel che riguarda la brevettazione apneistica. L’obiettivo, sebbene non facile, risulta tuttavia ampiamente alla portata. E questo grazie sia al know-how dei propri quadri tecnici, che alla capillare organizzazione su tutto il territorio nazionale di cui la FIPSAS può disporre.

VISUALIZZA IL PROGRAMMA FORMATIVO APNEISTICO