Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

23a EDIZIONE DI PESCA IN AMICIZIA

Anche quest’anno la solidarietà, l’entusiasmo e l’ampia partecipazione delle istituzioni hanno caratterizzato la tradizionale Giornata internazionale della pesca in amicizia, che, giunta alla 23.ma edizione, si è nuovamente tenuta nell’area dei laghetti Fipsas di Romans d’Isonzo. È stata una giornata di sport, divertimento e svago, alla presenza degli ospiti dell’istituto Villa Santa Maria della Pac di Medea e degli ospiti di istituti del Cisi provinciale guidati dal direttore Saverio Marzliak, di un Centro per disabili diretto dalla Caritas di Friesach (Austria) accompagnati da Johannes Sacherer e del Centro per disabili adulti di Stara Gora (Slovenia) accompagnati da David Urban.

P 20180526 101355 vHDR Auto

Il tutto è stato organizzato dal Lions Club Cormons – Gradisca, con il sostegno della Fondazione Carigo e della Cassa Rurale FVG, nonché la collaborazione della Fipsas provinciale. Presenti gli Alpini di Mariano e Medea assieme ai Pescatori sportivi dei due centri, che hanno preparato il pranzo per i presenti, allietato dalle note musicali di Valneo Visintin “Cjadena 2000”.

A farla da padroni nel trarre a riva le trote sono stati gli ospiti del Centro di Medea, affiancati dagli alpini e dai pescatori di Mariano e Medea, primi assoluti per il pescato, che hanno ricevuto la coppa offerta dal Comune di Medea, rappresentato dal sindaco Igor Godeas. Le altre coppe dei Comuni di Villesse, Romans e Mariano sono state consegnate dai rispettivi sindaci ai restanti gruppi, mentre la coppa del Coni l’ha consegnata il delegato provinciale Marco Braida. Nel corso della cerimonia di premiazione, condotta da Franco Stacul, i partecipanti alla sfida hanno ricevuto una medaglia ricordo, un berretto, una maglietta personalizzata, un portachiavi e un braccialetto. Hanno portato il loro saluto il presidente Lions Gradisca – Cormons, Alessandro Furlan; il consigliere nazionale della Fipsas Bruno Dotto assieme al presidente provinciale Silvio Canciani, uno degli organizzatori dell’evento. Oltre a Urban, Sacherer e Marzliak, sono intervenuti Roberta Demartin per la Fondazione Carigo, Nadja Pahor, prima governatore della Lions della Slovenia e Bethold Strukle primo presidente Lions Club di Heilbronn. Conclusioni del sindaco di Romans, Davide Furlan, che ha parlato a nome degli amministratori presenti, compreso il vicesindaco di Cormòns, Antonietta Fazi.

P 20180526 123210 vHDR Auto

Fonte: Il Piccolo.