Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

La FIPSAS, alla luce delle notizie divulgate ieri sulla stampa nazionale che annunciano la presenza nel DDL del Bilancio dello Stato di una norma che prevede la licenza a pagamento di pesca sportiva in mare, dichiara, come già fatto anche in passato, la sua assoluta contrarietà a che tale provvedimento venga approvato.

Il forte dissenso dei pescatori sportivi e ricreativi e le affollate manifestazioni di disaccordo al pagamento della tassa, nel recente passato, parlano chiaro e dicono al governo e a tutte le forze politiche e parlamentari di stralciare dalla manovra qualsiasi provvedimento che vada a penalizzare economicamente quasi due milioni di cittadini italiani in un'attività principalmente di svago e di sport.

La Federazione, in attesa di conferme ufficiali e di prendere visione della citata norma, è già pronta a dare battaglia per tutelare i diritti e le legittime aspettative dei pescatori sportivi e ricreativi di tutta Italia.