Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

RIUNIONE FIPSAS E CARABINIERI PER DISCUTERE PIANO OPERATIVO 2019 CONTRO IL BRACCONAGGIO ITTICO

Il responsabile delle attività istituzionali della FIPSAS, Sergio Schiavone, in rappresentanza del Presidente Federale Ugo Claudio Matteoli, ha partecipato, questa mattina a Roma, presso la sede del Comando Generale del CUFA, ad un incontro con il Generale di Brigata Massimiliano Conti, Comandante Raggruppamento Carabinieri CITES dell'Unità per la Tutela Forestale Ambientale e Agroalimentare Carabinieri (CUFA), il Tenente Colonnello Luisa Corbetta, Comandante del Reparto Operativo Raggruppamento Carabinieri CITES e il Capitano Stefano Testa, Comandante della Task-Force operativa anti bracconaggio ittico.

Dunque, riparte la macchina organizzativa del CUFA che porterà, per il secondo anno di attivazione del protocollo d'intesa sottoscritto con la FIPSAS, il Reparto operativo del Raggruppamento CITES dei Carabinieri forestali nelle aree della nostra Italia, dove il fenomeno del bracconaggio ittico ha messo più di una radice. Ed iniziano ad essere tante le Regioni interessate dal problema ambientale.
Nel corso della riunione, si è proceduto ad una specifica ed attenta lettura delle operazioni e dei risultati ottenuti lo scorso anno, al fine di definire e valutare al meglio le strategie di intervento per il nuovo periodo di programmazione 2019 e per garantire l’impiego coordinato delle risorse locali e degli interventi dei carabinieri forestali appartenenti ai Nuclei di Roma.
E’ stata inoltre definita e proposta, in base all'esperienza maturata, l’attivazione coordinata delle funzioni di supporto delle Guardie Volontarie della Federazione, che durante i pregressi interventi hanno operato in strettissimo contatto con i Carabinieri forestali. Definite anche le procedure interne per un maggiore flusso di comunicazioni con i Comandi territoriali al fine di migliorare gli interventi nei numerosi casi di emergenza notturna.

L’incontro è avvenuto nell’ambito del percorso di avvicinamento alla conferenza nazionale dal titolo "Bracconaggio 2.0 - Dalle parole ai fatti" che si terrà il 16 febbraio, alle ore 11:00, presso la Sala Convegni del padiglione 0 del Carpitaly nel contesto della Fiera millenaria di Gonzaga in provincia di Mantova.

Finalmente, un esempio concreto di amministrazione concertata, su scala nazionale, in materia di protezione della fauna ittica e delle acque interne, cioè fondata sull’accordo di più soggetti posti su un piano di parità nelle scelte e nell'operatività sul territorio, per scagliare un'offensiva senza precedenti nella lotta al bracconaggio ittico.