Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

VICENZA, PIENO SUCCESSO DEL CONVEGNO NAZIONALE “UNA LEGGE PER TUTTI”

Grande partecipazione di pescatori, con un parterre d’eccezione e un’elevata qualità degli interventi, ha fatto registrare il convegno organizzato dalla FIPSAS sul Disegno di Legge sulla pesca in Acque Interne, in occasione del Pescare Show, sabato 23 febbraio 2019.
Il disegno di legge n. 695: “Norme generali per la protezione e la conservazione della fauna ittica nelle acque interne attraverso la determinazione di principi fondamentali riguardanti la gestione delle acque pubbliche del territorio Nazionale ai fini della pesca e del turismo alieutica sportivo-ricreativo”, d’iniziativa dei senatori Maurizio Campari e Simone Bossi, attualmente in discussione in Commissione 9 del Senato, ha indubbiamente suscitato enorme interesse tra il popolo dei pescatori e il mondo associazionistico, ma anche una serie di polemiche.
Per parlare della proposta legislativa sono intervenuti, ospiti del presidente federale, Ugo Claudio Matteoli

Matteoli

l’assessore regionale del Veneto con delega alla pesca, Giuseppe Pan,

Pan

l’assessore regionale del Veneto con delega all’ambiente, parchi e sport, Cristiano Corazzari,

Corazzari

il presidente della IV Commissione sulla valutazione e effetti delle leggi regionali, Gianpiero Possamai,

Possamai

il consigliere regionale Fipsas Veneto, Alessandro Pagliarini

Pagliarini

e il Sottosegretario di Stato con delega alla pesca del Ministero politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo, on. Franco Manzato.

Manzato

Il dibattito è stato moderato dal giornalista Matteo De Falco, direttore di Sky pesca Tv.
Questo convegno è stata l’occasione per verificare l’innovazione dell’impianto normativo del disegno di legge, per delineare le iniziative da intraprendere per integrare e inserire dei correttivi e, non da ultimo, per beneficiare di un’occasione d’incontro e di scambio di idee fra i rappresentanti del Governo, della Fipsas, di altre realtà associative locali della pesca ricreativa e quelli delle Amministrazioni del territorio, sui quali ricade l’applicabilità della nuova proposta di legge.

IMG 20190223 130408

Al termine del dibattito, la relazione di chiusura da parte del presidente della Fipsas, Matteoli, che ha evidenziato la validità e la bontà del lavoro di aggiornamento e rivisitazione di norme oramai anacronistiche svolto dai parlamentari firmatari della proposta di legge, è emersa una volontà di assoluta disponibilità e condivisione con tutto il mondo associativo, in particolare, con quelle realtà che avevano in principio sollevato perplessità sul metodo di gestione e su alcuni contenuti che, a loro dire, non si sviluppano sulla base di una strategia partecipata e condivisa nelle scelte di sostenibilità e gestione delle risorse.

file 17