Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

CAMPIONATI DI APNEA OUTDOOR: ASSEGNATI I TITOLI ITALIANI 2019!

Si sono svolti a Villasimius (CA), dal 5 al 7 Luglio 2019, i Campionati Italiani Open di Apnea Outdoor – specialità: Assetto Costante senza Attrezzi, Free Immersion, Assetto Costante con Pinne e Assetto Costante con Monopinna.
Ad aggiudicarsi i primi Campionati in programma, vale a dire quelli di assetto costante senza attrezzi e free immersion, disputatisi entrambi il 5 Luglio u.s., sono stati Emile Castelnuovo, della Società Sottopressione, e Denise Fedeli, sempre della Società Sottopressione, autori, rispettivamente, di - 50,00 e - 35,00 m nell’assetto costante senza attrezzi, e Antonio Mogavero, della Società Y-40, e Alice Nanetti, della Società Nuoto Sub Modena Bruno Loschi, trionfatori del Campionato di Free Immersion con - 80,00 e - 31,00 m.
Con la profondità di - 25,00 m, Daniele Capezzali, della Società Umbriasub, ha chiuso al secondo posto nel Campionato di Assetto Costante senza Attrezzi, alle spalle di Emile Castelnuovo, mentre nella free immersion hanno completato il podio maschile Fabio Russo Lucerna, della Società Acquatica, secondo con - 65,00 m, e Fabrizio Pagani, della Società Umbriasub, terzo con - 22,00 m. Sempre nella free immersion, da segnalare il secondo posto nel Campionato femminile di Beatrice Camilli, della Società Umbriasub, autrice di - 23,00 m.
Nel Campionato Italiano di Apnea in Assetto Costante con Pinne con stile alternato, andato in scena il 6 Luglio u.s., secondo oro in due giorni per Antonio Mogavero, che, con la profondità di - 76,00 m, si è imposto sia su Emile Castelnuovo, della Società Sottopressione, secondo con - 65,00 m, che su Fabio Russo Lucerna, della Società Acquatica, terzo con - 62,00 m. In campo femminile, il gradino più alto del podio (il secondo in due giorni anche per lei, al pari di Mogavero) se lo è accaparrato, con la profondità di - 41,00 m, Denise Fedeli, della Società Sottopressione, seguita in classifica da Alice Nanetti, della Società Nuoto Sub Modena Bruno Loschi, argento con - 40,00 m, e da Beatrice Camilli, della Società Umbriasub, bronzo con - 25 m. Da segnalare l’ottima prova della ceca Jarmila Slovencikova, che, con la profondità di - 50,00 m, si è aggiudicata la gara open.
Nel quarto e ultimo dei Campionati Italiani in programma, vale a dire quello di assetto costante con monopinna, a trionfare sono stati Fabio Russo Lucerna, della Società Acquatica, e Denise Fedeli (al terzo oro in altrettante gare disputate), della Società Sottopressione, autori, rispettivamente, di - 36,00 e - 40,00 m. Con la profondità di - 62,00 m, la ceca Jarmila Slovencikova ha primeggiato anche nella gara open di apnea in assetto costante con monopinna.

CI Outdoor Atleti


In virtù dei risultati conseguiti dai propri atleti nelle varie specialità in programma, il titolo di Migliore Società d’Italia di Apnea Outdoor se lo è aggiudicato la ASD Sottopressione, seguita da Y-40 e da Umbriasub, che hanno chiuso, rispettivamente, al secondo e al terzo posto.
La manifestazione, alla quale hanno presenziato il Componente il Comitato di Settore Attività Subacquee e Nuoto Pinnato, Stefano Floris, e il Direttore Sportivo dell’Apnea, sia Indoor che Outdoor, Michele Geraci, è stata organizzata dalla Società Sub Sinnai.