REGIONE LAZIO

 Province:

Frosinone
Latina
Rieti
Roma
Viterbo


   Normativa
Il suo maggior fiume, il Tevere , proviene dall'Umbria ed Ŕ orientato dapprima verso sud-est, entro una valle longitudinale al sistema appenninico, per poi piegare a sud-ovest attraverso la Campagna Romana.
Al Tevere tributano vari corsi d'acqua, tra i quali il Velino, il Salto e il Turano, tramite la Nera, e l'Aniene.
Un andamento simile a quello del Tevere presentano pure il Sacco e il Liri, il cui corso si sviluppa entro solchi vallivi alternativamente longitudinali e trasversali.
Altri fiumi minori infine, quali la Fiora, la Marta e l'Arrone, scendono direttamente al mare con un corso relativamente breve.
Tra i bacini lacustri, oltre ai tre giÓ citati laghi di Bolsena, di Vico e di Bracciano, sono da segnalare quelli di Albano e di Nemi , che occupano i crateri di due vulcani spenti nei Colli Albani.
Viterbo