Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

MONDIALE DI APNEA INDOOR: L’ITALIA CHIUDE IN BELLEZZA CON 5 MEDAGLIE!

Si è conclusa alla grande per l’Italia la quarta ed ultima giornata del Campionato Mondiale di Apnea Indoor 2018, andata in scena quest’oggi (16 Giugno). Le medaglie conquistate dagli azzurri sono state infatti cinque: due ori, due argenti e un bronzo. 
Le prime soddisfazioni per il Team Italia Apnea sono arrivate dalla dinamica con monopinna, dove Livia Bregonzio e Alessia Zecchini, con le misure di 247,30 m. e 227,43 m., si sono aggiudicate, rispettivamente, la prima e la terza piazza del podio.

DSC 0154

Per Livia Bregonzio si è trattato del primo oro mondiale conquistato in carriera e della terza medaglia conseguita in questa edizione 2018 del Mondiale di Apnea Indoor. Con il bronzo di oggi, anche Alessia Zecchini ha portato a quota tre il suo bottino di medaglie ottenute in questa kermesse apneistica di Lignano. Ha completato il podio la croata Mirela Kardasevic, argento con la distanza di 235,80 m.Da segnalare in chiave azzurra gli ottimi piazzamenti di Cristina Rodda e Tiziana De Giulio, rispettivamente, quarta e quinta con le misure di 225,60 m. e 225,45 m.

VISUALIZZA LA CLASSIFICA DINAMICA CON MONOPINNA

In campo maschile, oro per il croato Goran Colak, che, con la distanza di 279,00 m., si è imposto sia sullo sloveno Andrej Ropret, secondo con 265,85 m, che sul francese Olivier Elu, terzo con 255,23 m. Nonostante l’eccellente prestazione, Paolo Fontana si è visto negare il podio dal francese Elu per soli 23 cm. I metri percorsi dal giovane atleta italiano sono stati infatti 255,00.
Le altre gioie per gli azzurri sono giunte dall’apnea endurance 16x50 m., dove Martina Mongiardino, con il tempo di 11’ 21’’ e 025, si è laureata, per la seconda volta in carriera, campionessa mondiale di questa specialità. Alle sue spalle l’altra italiana in gara Isabella Brambilla, che, con il tempo di 11’ 27’’ e 460, si è aggiudicata un’ottima medaglia d’argento, davanti alla venezuelana Anggy Rojas, bronzo con il tempo di 13’ 46’’ e 300. Quello di oggi è stato per la Mongiardino il secondo oro conseguito in questa edizione del Mondiale di Apnea Indoor, dopo quello ottenuto nell’endurance 8x50 m. A quota due medaglie si è portata anche la Brambilla, già protagonista di un bronzo nell’endurance 8x50 m.

DSC 0138

Nella categoria uomini, exploit di Angelo Sciacca, il quale, con il tempo di 10’ 08’’ e 115, si è accomodato sulla seconda piazza del podio, dietro al tedesco Max Poschart, primo con 9’ 34’’ e 390, e davanti al russo, Alexey Molchanov, terzo con 10’ 15’’ e 610.

VISUALIZZA LA CLASSIFICA ENDURANCE 16x50M

DSC 0159

L’avventura azzurra in questa decima edizione del Mondiale di Apnea Indoor si è conclusa con un totale di 12 medaglie all’attivo: 4 ori, 4 argenti e 4 bronzi. Un risultato di assoluto prestigio, che conferma, una volta di più, la forza e la completezza della Squadra Nazionale Italiana, capace di conseguire successi in tutte le specialità in programma.