Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

CONTRASTO AL BRACCONAGGIO ITTICO, A FERRARA IMPORTANTE CORSO PER LE GUARDIE VOLONTARIE FIPSAS

Che il territorio ferrarese sia tenuto in grande considerazione dalla FIPSAS è cosa risaputa, basti pensare alle tante manifestazioni agonistiche che settimanalmente la Federazione organizza ad Ostellato e, in ogni caso, sui campi di gara che incidono sul nostro territorio, senza voler dimenticare i 3 Campionati del Mondo disputati dal 2011 al 2018 sempre ad Ostellato. A conferma di tutto questo, lo scorso fine settimana, sabato 26 Ottobre, la Federazione Nazionale ha organizzato, al Castello Estense presso la sala Alfonso d’Este, un corso di aggiornamento rivolto alle Guardie Giurate Volontarie Ittiche adibite al controllo del territorio e dei tantissimi pescatori, finalizzato alla “Gestione e controllo del territorio in riferimento all’attività antibracconaggio ittico in Acque Interne”. Nel corso si è parlato del rapporto collaborativo da tempo intrapreso con il Comando Generale dei Carabinieri Forestali e con alcune Procure della Repubblica, delle attuali sanzioni per il bracconaggio, un sistema forse inadeguato, da cambiare attraverso mezzi efficaci di contrasto e repressione dei reati che colpiscono la fauna ittica e infine delle eventuali problematiche relazionali che potrebbero comparire durante le azioni di prevenzione e contrasto.

magg. testa

La giornata si è aperta con il saluto del Sindaco di Ferrara Alan Fabbri e dall’Assessore all’Ambiente  Alessandro Balboni, poi il corso, che ha avuto una durata di 7 ore, è stato introdotto dal Consigliere Federale FIPSAS Luigi Stuani, al quale sono poi seguiti gli interventi del Magg. Stefano Testa del Comando Generale Carabinieri Forestali e degli avvocati Maria Elena Castaldo e Pier Francesco Bruno per quel che concerne gli approfondimenti ed i chiarimenti legali, la chiusura della prima parte è stata fatta dal Senatore della LEGA Simone Bossi relatore della nuova proposta di legge nazionale sulla pesca.

73513519 10218278245380866 3874902314582016 n

Dopo un frugale break, i lavori sono ripresi con l’intervento della Dott.ssa Antonella Buccione, in qualità di psicologo, poi ancora con quelli degli avvocati Castaldo e Bruno e infine con la chiusura da parte del Presidente Nazionale della FIPSAS, prof. Ugo Claudio Matteoli, che tra le altre cose ha tenuto anche a rimarcare quanto sarebbe stato importante nella lotta contro il bracconaggio intrapresa dalle Guardie Giurate volontarie ittiche, avere anche in Emilia Romagna una legge che consentisse di assegnare acque in concessione alle Associazioni e quindi di trasformare il reato di chi delinque da amministrativo a penale. Presenti all’incontro, oltre alle tante Guardie Volontarie Stefano Bargi e Andrea Liverani relatori della proposta di legge regionale sulla concessione delle acque alle Associazioni in Emilia Romagna.

74698826 10214059195514202 4759046028525568000 o