images/img/federazione/medium/2.jpg

LA VITTORIA PIU' BELLA DI MASSIMILIANO GHIBAUDO

Massimiliano Ghibaudo è stato incoronato Campione Mondiale di Spinning da Riva lo scorso 10 giugno in Val di Sole. Non poteva farsi regalo migliore per i suoi 49 anni appena compiuti. Proveniente dalla Provincia di Verbania, ha sempre praticato la pesca, soprattutto nei corsi d’acqua della zona. Ha iniziato sin da piccolo con la pesca alla trota in lago e in torrente e dopo il terzo posto al Campionato Italiano del 1999 è andato alla ricerca di nuovi stimoli e nuove emozioni.


Amante dei viaggi nelle zone tropicali, di quei mari lontani e delle loro risorse ittiche ha dedicato qualche anno alla loro esplorazione. Ancora oggi, continua a recarsi ai tropici, una volta l’anno, ma la sua passione è, ormai, lo spinning soprattutto quello praticato nella sua terra. L’agonismo in questa specialità, Massimiliano ha iniziato a praticarlo nel 2009 e i risultati sono arrivati subito. Nel 2011 era già nel Club Azzurro e quindi nel 2012 nella Squadra Nazionale. Dopo un primo anno trascorso in riserva, nel 2013 era già parte attiva del team (Repubblica Ceca). Nel 2014 è iniziata un’escalation di risultati anche in ambito internazionale: 2014 – Bulgaria – Medaglia d’argento con la squadra2015 – Irlanda – Medaglia di bronzo con la squadra e medaglia d’argento individuale2016 – Slovacchia – Medaglia d’argento con la squadraFino ad arrivare al 2017 dove il podio si è tinto completamente d’azzurro! Azzurro il primo posto con la squadra, azzurro il primo, il secondo posto, il terzo posto a livello individuale.Sul primo gradino, c’era lui, Massimiliano Ghibaudo, che ha raggiunto in patria l’obiettivo da anni prefissato di vincere il mondiale. Il secondo posto del 2015 gli aveva lasciato l’amaro in bocca, in considerazione del fatto che, arrivato a parità di penalità con il primo, il concorrente slovacco, aveva dovuto cedere il trono per la differenza riportata nel punteggio tecnico. Ed ecco arrivata la rivalsa, che non poteva essere più grande, nello splendido scenario della Val di Sole, in quelle acque che aveva , percorso, studiato e amato per tutto l’anno. Per Massimiliano, perito assicurativo, la pesca sportiva è libertà e emozione, è l’opportunità di rinfrancare lo spirito!“Il segreto di questa vittoria – dice Massimiliano Ghibaudo - è sicuramente nella forza del team. Una Federazione presente e attenta che ci ha permesso di frequentare stage e conoscere nel dettaglio il campo gara, una squadra affiatata guidata da un nuovo CT Marino Poloniato, la cui conoscenza ho avuto l’onore di approfondire nel corso dell’ultimo anno. Il Mondiale in Val di Sole rimarrà sicuramente il regalo di compleanno più bello mai ricevuto!"