Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/images/Pesca_Di_Superficie/spinning_dariva/medium/poland_win2019.jpg

MONDIALE DI PESCA CON ESCHE ARTIFICIALI DA RIVA: VINCE LA POLONIA, ITALIA QUARTA

Sulle acque del torrente Cère è la Polonia ad aggiudicarsi la 17a edizione del Campionato del Mondo di Pesca con esche artificiali da riva. I polacchi sono i vincitori di un appassionante gara che ha visto coinvolte anche Slovacchia, Repubblica Ceca e Italia per una medaglia, ma che nel suo atto finale ha relegato al quarto posto, per sole 2 penalità, proprio i nostri azzurri. Un quarto posto che lascia l’amaro in bocca proprio per le modalità con cui è arrivato, con la nostra nazionale in diversi momenti in testa alla classifica a squadre e con ottimi piazzamenti dei nostri atleti nelle classifiche intermedie sia di sabato che di domenica. Sul podio, dietro la squadra polacca, la Slovacchia(con 30 penalità) e poi la Repubblica Ceca,(con 32 penalità). 
Si torna dunque dalla Francia senza una medaglia, interrompendo un trend positivo che ci vedeva sempre sul podio a squadre ed individuale dal 2014. 
Tomasz Podkul (Polonia) è il campione del mondo individuale 2019, secondo  Daniel Kop (Repubblica Ceca), terzo Peter Hornak(Slovacchia). Il miglior piazzamento italiano lo ottiene Valentino Vidrasc, quinto.

VISUALIZZA LA CLASSIFICA FINALE

61900559 2071085579685706 8228386379621466112 o 2

61412519 2071084569685807 4492890182252494848 o