Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/images/Diversamente_Abili/medium/Aprilia.jpg

IL 20 OTTOBRE AD APRILIA, LO SPORT NON HA LIMITI

Ad Aprilia, domenica 20 ottobre dalle 9.30 alle 18 andrà in scena o meglio "scenderà in campo" la prima edizione nella provincia di Latina de "Lo Sport non ha limiti"
Una giornata di sport per persone con disabilità che vuole essere quanto più inclusiva possibile attraverso lo sport.
Una giornata rivolta a tutti, ad atleti, a persone di qualsiasi età ed appassionati e non, perchè il 20 ottobre vuole essere la festa dello sport per tutti e con tutti.
La splendida cornice dell'Aprilia Sporting Village ( in Via del Carroceto ad Aprilia) con i suoi 16 mila mq di struttura all'aperto ed indoor, ci consentirà di far convivere insieme tante discipline sportive e tante proposte.
Il progetto sociale d'inclusione vive grazie all'impegno di Paola D'Angelo e al coordinamento nazionale del Dott. Fabio Berellini. Si cercano mani protese, affinità di pensieri e passioni per far si che migliori l'autosufficienza e l'autonomia delle persone con disabilità. E lo sport è il contesto più stimolante per far tutto ciò.
La ricetta l'abbiamo e cerchiamo di volta in volta di regalare e creare qualcosa d importante. E visti i patrocini che ci hanno voluto premiare (Città di Aprilia, Mid, FISPES, FIPSAS e FSSI) credo che la cosa incominci a riscuotere consensi tra le Istituzioni sportive e non - afferma il Dott. Fabio Berellini.
Alle ore 09.45 aprirà la giornata un convegno, presso la sala dell Aprilia Sporting Village, titolo "Disabilità non significa Inabilità ma Adattabilità alla vita".
La ESI Lab ha voluto organizzare una tavola rotonda, alla quale i relatori, provenienti da Federazioni Paralimpiche, formazioni sociali ed altre realtà associative, faranno il punto sullo stato dell'arte. Un dialogo trasversale a riprova di come il tema dell'inclusione non sia un argomento per pochi ma in una volontà di layout diverso dall attuale, occorra la partecipazione di tutte le parti e una diversa interpretazione che spesso caratterizza la nascita di associazioni ed Onlus. Quest'ultime non devono essere espressione della necessità di chi le crea - prosegue il Dott. Berellini.
Il convegno sarà moderato dalla scrittrice Maria Rosaria Ricci. Presente anche un interprete di lingue dei segni.
Sport e prevenzione: non mancheranno la CRI di Aprilia che ci ha messo a disposizione gratuitamente un ambulanza con alcuni volontari e l'Avis di Aprilia che daranno il loro supporto ai presenti.
La FIPSAS farà gli onori di "vasca": Fabrizio Pagani, atleta disabile salito sul gradino più alto del podio ai Campionati Italiani di apnea outdoor, effettuerà una dimostrazione in vasca di apnea statica, specialità, quest’ultima, in cui detiene due record: 6’ e 1’’, tempo realizzato a Jesi, e 5’ e 43’’, tempo fissato a Novara, il 18 maggio scorso, ai Campionati Italiani Estivi di Apnea Indoor. Ad assisterlo ci sarà l’Allenatore Federale di Apnea, Daniele Capezzali. Stefano Manzi, componente il Comitato di Settore Attività Subacquee e Nuoto Pinnato, presenterà il nuoto pinnato, supportato dalle dimostrazioni in vasca di uno o più atleti diversamente abili praticanti la suddetta disciplina. Paolo Tealdo, Referente Gruppo di Progetto e Sviluppo per il Sociale del Settore Didattica Subacquea, illustrerà invece le tecniche di immersione con ARA per diversamente abili, coadiuvato dagli istruttori Walter Esposito e Andrea Trasarti e da Michele Giannattasio e Angelo Silvestri, i quali si cimenteranno in delle dimostrazioni di immersione con ARA.
Durante tutta la giornata le aree dell'Aprilia Sporting Village saranno attrezzate per ospitare vari sport sia all’interno che all’esterno: basket in carrozzina, sitting volley, ping pong, calcio balilla, tiro con l arco, calcio, arti marziali, bioenergym ed atro. Si svolgeranno simulazioni, prove di abilità ed altre iniziative, proposte dalle associazioni sportive presenti, al fine di far provare qualche nuovo sport e comprendere le affinità personali con esso. Sarà una giornata rivolta a tutti e a tutte le età. insieme con ironia nella festa dello sport e della solidarietà. Un occasione per le famiglia di trascorrere una giornata diversa. Perché le passioni vanno oltre qualsiasi tipo di schema che la società spesso impone. Ci farebbe piacere che attraverso i social e agli opportuni canali di comunicazione arrivasse un messaggio di partecipazione rivolto a tutti. Le persone di sport sanno come quando si giochi o durante una competizione, ci si guardi intorno per vedere "chi c'è". A noi piacerebbe guardarci intorno domenica e vedere tante persone partecipi. Ovviamente non mancheranno le critiche per qualche pecca che è sempre insita quando si fa qualcosa. Ne faremo tesoro per migliorarci.