Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/images/federazione/medium/copertina_pp_lazio.jpg

PESCA NEI PORTI DEL LAZIO, PROSEGUONO I LAVORI DEL TAVOLO TECNICO

Martedi 3 dicembre, a distanza di quasi un mese, presso la sede dell'assessorato all'agricoltura e pesca della Regione Lazio, si è svolto il secondo incontro del tavolo interistituzionale per definire e regolamentare la pesca sportiva e ricreativa nei porti del Lazio. Al tavolo, presieduto dal delegato allo sport Roberto Tavani, in rappresentanza del presidente Zingaretti, hanno preso parte l'assessore regionale alla pesca Enrica Onorati, il Consigliere regionale Marietta Tidei, il Segretario generale dell'autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale e la Direzione marittima del Lazio. In rappresentanza delle associazioni di pesca sportiva e ricreativa, erano presenti il Consigliere federale Stefano Sarti e il responsabile delle relazioni istituzionali Sergio Schiavone per la Fipsas, il direttore della Fiops, Francesco Ruscelli e il presidente dell'Arci pesca, Fabio Venanzi.
Nella riunione si è preso atto della necessità di procedere ad un sopralluogo per l'individuazione delle zone di interesse all'interno delle sette aree portuali al fine di riscontrare tutti gli elementi ideali per essere considerate in sicurezza e inserite tra i possibili siti oggetto dell'attività di pesca sportiva e ricreativa.
Tutti gli interlocutori hanno riconfermato l'intenzione di trovare soluzioni che garantiscano, nell'immediato, il superamento delle criticità e hanno evidenziato la necessità di mettere a fuoco l'agenda che nelle prossime settimane dovrà avviare un lavoro concreto per la definizione e realizzazione delle cartografie dei luoghi e delle modalità di esercizio della pesca nei sette porti oggetto del protocollo.

regione 1