Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Pubblichiamo il filmato realizzato il 9 e 10 agosto 2020 in occasione della quarta edizione di “A Pesca con Papà”, manifestazione organizzata dalla FIPSAS, inserita quest’anno all'interno del progetto nazionale PRE.DI.SPO.N.E, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, per contrastare le dipendenze (ludopatie, uso di smartphone e tablet, ecc...) tra le nuove generazioni. La FIPSAS naturalmente ha deciso di adottare la strategia a lei più congeniale: promuovere la pratica della pesca sportiva e la tutela degli ambienti acquatici.

Il progetto, che ha avuto come location la splendida Oasi Vivinatura Sele Torretta di Eboli, ha visto la partecipazione di circa 60 ragazzi di età inferiore ai 16 anni, che nella giornata del sabato sono stati introdotti alla conoscenza degli ecosistemi di acqua dolce e delle principali tecniche di pesca, mediante laboratori tematici, mentre nella mattina della domenica si sono dedicati alla pesca in lago con i propri genitori, esperti e non. Supervisor dell'evento i consiglieri federali Bruno Dotto di Treviso e Lorenzo Ziboni di Bergamo, il coordinatore provinciale delle Guardie Ittiche volontarie di Treviso Tommaso Cappuccio, Alberto Gentile di Salerno e il vice segretario generale della FIPSAS, la dott.ssa Francesca Cavallucci, responsabile del progetto, ospite d’onore il Presidente della Commissione Bilancio della Regione Campania, Francesco Picarone, che ancora una volta ha dimostrato di essere sensibile alle iniziative promosse dal mondo della pesca sportiva.

Nei prossimi mesi la FIPSAS attiverà in ogni regione italiana progetti analoghi a quello di Salerno; saremo in tantissime scuole di ogni ordine e grado, coinvolgeremo migliaia di studenti e proveremo a diffondere, grazie ai nostri istruttori federali, la cultura della tutela degli ambienti acquatici e la passione per le discipline acquatiche federali, consapevoli che il futuro della nostra passione passi soprattutto attraverso il coinvolgimento dei più giovani…