Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/images/federazione/medium/fipsas_fiops_comepossibile.jpg

COME E' POSSIBILE?!

Ieri, nel sito della Presidenza del Consiglio dei ministri, sono state pubblicate 2 Faq sulla possibilità di praticare la pesca sportiva in relazione all'ultimo Dpcm emanato.
 
In contrasto con la Faq dello scorso maggio e con la Faq presente anche oggi sul sito del Dipartimento dello Sport, (http://www.sport.governo.it/it/emergenza-covid-19/faq-al-dpcm-del-3-novembre-2020/#sport_individuali) si specifica che la pesca sportiva 🟠 nelle zone arancioni può essere praticata solo nel comune di residenza mentre 🔴 nelle zone rosse è vietata.
 
In conseguenza alla CONFUSIONE generata dalla presenza contestuale sui siti istituzionali della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Dipartimento Sport della Presidenza del Consiglio di due Faq che affermano cose diverse, FIPSAS E FIOPS SI SONO IMMEDIATAMENTE ATTIVATE.
Da ieri, domenica 15 novembre, hanno chiesto celeri chiarimenti presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, presso il Dipartimento dello sport della Presidenza del Consigli, presso il Ministero delle Politiche Agricole e verso numerosi parlamentari e senatori.
 
L'obiettivo è che la questione venga chiarita ripristinando un’UNICA INTERPRETAZIONE che ristabilisca che LA PESCA SPORTIVA È ATTIVITÀ SPORTIVA che può essere esercitata sia nelle zone arancioni che rosse al pari di tutte le altre attività sportive non sospese.