Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/images/attivitasubacquee_nuotopinnato/nuoto_pinnato/medium/wcnp2021_3agiornata.jpg

MONDIALE DI NUOTO PINNATO JUNIORES: GLI AZZURRI CONQUISTANO UN BRONZO E UN ALTRO ARGENTO

La Russia consolida il primo posto nel medagliere

Il ruolino di marcia della Russia nella 17^ edizione del Mondiale Giovanile di Nuoto Pinnato è davvero impressionante: sono già 14 (9 ori, 1 argento e 4 bronzi), infatti, le medaglie conquistate dai giovani atleti russi nell’ambito della competizione iridata, il cui “teatro in acqua” è costituito dalla piscina olimpionica di Lignano Sabbiadoro. L’unica Nazione che, almeno finora, è riuscita ad arginare lo strapotere della Russia è l’Ungheria, seconda nel medagliere provvisorio con 10 medaglie all’attivo (4 ori, 3 argenti e 3 bronzi). Bene l’Italia che, nella seconda giornata di gare, è riuscita a conseguire altre due medaglie, dopo l’argento della prima giornata nella staffetta 4x50 metri mista. La prima gioia per gli azzurrini è arrivata nei 100 metri Immersion, dove Giulia Talenti, con il tempo di 39’’03, si è aggiudicata la medaglia d’argento, davanti alla russa Daria Arzamastseva, terza con il tempo di 39’’85, e dietro all’altra russa in gara, Diana Sliseva, medaglia d’oro e autrice, con il tempo di 36’’95, del nuovo record mondiale Cmas (Confederazione Mondiale Attività Subacquee) della specialità. Il secondo acuto per l’Italia è arrivato nella staffetta 4x100 metri Bifins mista, in occasione della quale Laura Franchin, Bruno Domenico Cardone, Giulia Cerchi e Nicholas Pozzebon, con il tempo di 3’07’’98, hanno conseguito la medaglia di bronzo, dietro alla Russia, prima con il tempo di 3’05’’08, e all'Ungheria, seconda con il tempo di 3’07’’85.

podiumrelais

Positive le performance di Giorgia Destefani, 5^ nei 200 metri Surface, di Laura Franchin, 6^ nei 200 metri Bifins, di Angela Trevisan, 7^ nei 1500 metri Surface, e di Federico Ferri, 8° nei 1500 metri Surface. Grazie a queste prestazioni, infatti, gli azzurrini si sono resi protagonisti di ben 14 nuovi record italiani. “Un risultato veramente incredibile e del quale non si può non andare fieri – ha commentato il Commissario Tecnico della Squadra Nazionale Italiana di Nuoto Pinnato, Andrea Bartolini. Sono molto soddisfatto sia per i piazzamenti sin qui conseguiti sia per il comportamento dei nostri ragazzi, i quali si sono preparati davvero bene per questo appuntamento. Riprova ne sia che ciascuno di loro ha migliorato le rispettive prestazioni e dopo due giornate di gare siamo già a quota 22 record italiani”.

Il Mondiale Giovanile è visualizzabile in diretta internazionale su: https://www.youtube.com/user/FIPSASWEBTV