Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/images/attivitasubacquee_nuotopinnato/apnea/medium/zecchini_carrera_rid.jpg

VERTICAL BLUE: ALESSIA ZECCHINI CONQUISTA L’OVERALL; ENNESIMO RECORD ITALIANO PER DAVIDE CARRERA

La nona e ultima giornata di gare del “Vertical Blue”, svoltosi alle Bahamas, ha fatto registrare l’ennesimo record italiano di Davide Carrera, che, con la profondità di -122 m, ha migliorato il precedente primato italiano di assetto costante con monopinna, da lui stesso detenuto, di 2 m. Per Carrera si è trattato del terzo record italiano di assetto costante con monopinna in pochissimi giorni (118 m il 19 luglio, 120 m il 21 luglio e 122 m il 23 luglio). Saluta alla grande questa edizione 2021 del Vertical Blue anche Alessia Zecchini, che, analogamente a quanto è avvenuto nel 2018, è riuscita nell’impresa di conquistare l’overall: il riconoscimento che premia l’atleta in grado di ottenere i piazzamenti migliori in tre delle quattro specialità in programma (una tra assetto costante con monopinna e assetto costante con pinne oltre ad assetto costante senza attrezzi e free immersion). La pluricampionessa romana ha infatti primeggiato, stabilendo i relativi record mondiali, sia nell’assetto costante senza attrezzi (-74 m) sia nella free immersion (-101 m), oltre ad aver conseguito il secondo posto nell’assetto costante con monopinna (-117 m, nuovo record italiano).

Foto Ale Zec

Molto bene anche il terzo atleta azzurro in gara, vale a dire Vincenzo Ferri, che ha chiuso il Vertical Blue con all’attivo due nuovi record italiani, conseguiti entrambi nell’assetto costante con pinne (-101 m il 13 luglio e -104 m il 19 luglio). “Sono veramente orgoglioso di questi ragazzi – ha commentato il Prof. Ugo Claudio Matteoli, Presidente della FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva, Attività Subacquee e Nuoto Pinnato) – i quali, con le loro imprese nel blu, hanno confermato lo straordinario valore della scuola apneistica italiana. Sono certo – ha proseguito il Presidente Matteoli – che Alessia, Davide e Vincenzo, al pari degli altri atleti che andranno a comporre la delegazione azzurra, sapranno regalarci delle emozioni incredibili anche in occasione del prossimo Mondiale, in programma a Kaş, in Turchia, dal 3 al 10 Ottobre”.