Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/images/federazione/medium/foroitalico_CAMP__FIPSAS.jpg

FORO ITALICO CAMP, UN’OPPORTUNITA’ IMPORTANTE PER FAR CONOSCERE LA FIPSAS ALLE NUOVE GENERAZIONI

Il Parco Sportivo del Foro Italico ha aperto le porte al pubblico con il progetto “Urban Sport”, inaugurato ieri alla presenza del dr. Vito Cozzoli, presidente e amministratore delegato di Sport e Salute S.p.A., della dr.ssa Veronica Tasciotti, assessore allo sport, turismo, politiche giovanili e grandi eventi cittadini di Roma Capitale e del dr. Roberto Tavani, delegato allo Sport della Regione Lazio.

All'inaugurazione, tra gli altri, sono intervenuti Ugo Claudio Matteoli, presidente della Federazione italiana pesca sportiva e attività subacquee, Marco Di Paola, presidente della Federazione italiana sport equestri, Angelo Cito, presidente della Federazione italiana taekwondo, Felice Buglione, presidente della Federazione italiana Discipline Armi Sportive da Caccia, Antonio Varacalli, presidente del comitato regionale Lazio della Federazione italiana sport rotellistici, e Luciana Mezzopera, consigliere della Federazione italiana danza sportiva.

20210729 170308

Durante questo evento, le autorità intervenute hanno tra l’altro effettuato un tour all'interno del Foro Italico Camp(il centro estivo di Sport e Salute) partecipando personalmente alle varie attività sportive offerte questa settimana tra cui quelle della FIPSAS.

20210729 170727

Il Foro Italico Camp, è un appuntamento che si rinnova di anno in anno, con l’obiettivo di promuovere lo sport come strumento fondamentale di crescita personale e collettiva.

Nato dalla necessità di trovare un luogo qualificato di accoglienza per bambini e adolescenti nel periodo di chiusura delle scuole, è aperto a tutti: figli dei dipendenti di Sport e Salute S.p.A, delle Federazioni Sportive Nazionali e chiunque voglia partecipare!

Il format, consolidato ormai nel tempo, consente il coinvolgimento di tutte le Federazioni sportive, offrendo così a tutti bambini la possibilità di conoscere e praticare tutti gli sport.

La FIPSAS anche quest'anno ha colto questa opportunità: "Quello che portiamo al Foro Italico Camp è davvero una pluralità di attività - ha illustrato il Presidente Matteoli - per quanto riguarda la pesca sportiva, non facciamo praticare ai bambini una vera e propria pesca, ma un'attività con finti pesci di metallo che vengono pescati dentro un vasca con delle canne dotate di calamite, un tiro al bersaglio sempre con canne con il terminale calamitato e un simulatore di pesca, tutte attività che consentono ai bambini di avvicinarsi alla pesca come un gioco, seguiti dal consigliere federale Bruno Dotto e dall'istruttore federale Angelo de Pascalis. Per quanto riguarda l'attività in piscina, tutti i giorni i bambini, seguiti da Tommaso Crisci (atleta e istruttore federale), hanno avuto la possibilità di scoprire il nuoto pinnato. Contemporaneamente è stata allestita un'area ambientalista dove facciamo conoscere ai bambini i pesci di acqua dolce e di mare e li educhiamo al rispetto dell'ambiente grazie al prezioso contributo dei condiglieri federali Lorenzo Ziboni e Maria Teresa Costanzo e l'istruttore federale Gianluca Casella. Noi siamo un'Associazione ambientale riconosciuta dal competente Ministero per cui trasmettere questi valori è per noi fondamentale.

Quest’anno, come FIPSAS, al centro estivo Sport e Salute siamo stati presenti 2 settimane, dando la possibilità alla nuove generazioni di avvicinarsi a degli sport che altrimenti sarebbe più difficile conoscere. Questo centro estivo è una bellissima iniziativa che migliora di anno in anno, ho riscontri molto positivi sia dai bambini che dai genitori che in questi giorni hanno avuto modo di praticare le attività della nostra Federazione e questo non può che farmi enormemente piacere."

matteoli 29luglio