Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/images/Pesca_Di_Superficie/kayak_fishing/medium/kajak_fishing2021.jpg

CAMPIONATO ITALIANO INDIVIDUALE DI KAYAK FISHING: VINCE RAFFAELE MANNO

Dal 24 al 26 settembre, Gallipoli ha ospitato il Campionato Italiano Individuale di kayak Fishing 2021. Ancora una volta è il Salento a ospitare un altro bellissimo evento nazionale e ancora una volta è l’Over Fishing Salento, guidato da Marco Pisacane, la società organizzatrice.  Anche il meteo ha collaborato e come recita, il famoso slogan “Salento: lu “sule”, lu “mare” e lu “ientu” ha regalato 3 bellissime giornate, con tanto sole, un mare in tecnicolor, e un piacevole vento.

Tante le catture, soprattutto di pesce di fondo, ma non sono mancati sgombri e sugarelli. Bellissima e azzeccatissima, la location (il famosissimo “lido San Giovanni”, già utilizzata in occasione del Campionato Mondiale di Canna da Natante) che ha ospitato gli atleti, che avevano l’alloggio praticamente a ridosso della spiaggia e il kayak a portata di mano, pronto per essere varato.

Molto apprezzata l’organizzazione che oltre a mettere gli atleti nelle migliori condizioni, ha provveduto ad un ricco buffet di benvenuto ed ad altri buffet dopo ogni prova grazie alla collaborazione di Facula di Gallipoli. Importante anche il percorso enogastronomico organizzato da Over Fishing Salento ed offerto agli Atleti provenienti da altre Regioni. Un ringraziamento agli sponsor: Tubertini Seika, Bolsena yachting, Galaxy kayak, a Quarta Caffè che non manca mai, a Facula, un ringraziamento speciale a Mirko Piccioli di Seika a Federico Botarelli di Bolsena yachting e Mik Swenney di Galaxy.

La gara

Dopo che alcuni atleti avevano provato il campo di gara, si è capito subito che le tecniche più redditizie sarebbero state quelle di ricerca del pesce di fondo, anche se con la traina di superficie qualche pesce era uscito. Quindi raggiunto il campo di gara, in tanti si sono dedicati, al bolentino, alle tecniche verticali leggere, alla traina di fondo e allo spinning, per poi insistere sulla tecnica che offriva più catture. Importante anche il numero di catture che con 10 punti a pesce andava a sommarsi al peso. Alla fine La classifica parziale ha visto primeggiare Gli atleti dell’Over Fishing Salento, con un primo di Manno Raffaele, con 3.480 punti, un secondo di Arcangelo Antelmi con 3265 e un terzo di Angelo Parola (di Genova, ma tesserato OFS), con 2.150, seguiti da Conti, Maritati, Mastria. La classifica cominciava a delinearsi, ma i giochi erano ancora apertissimi. Il secondo giorno, con un mare ancora più bello e una presenza di pesce costante, manca Antonio Conti, (Campione d’Italia 2017) quarto nel primo giorno, per motivi di lavoro, (peccato perché, anche lui avrebbe avuto la possibilità di salire sul podio). La tecnica vincente è risultata il bolentino e Manno e Antelmi, con 89 catture a testa confermano la prestazione del primo giorno, ma al peso la spunta Raffaele Manno che così si laurea meritatamente Campione d’Italia 2021 seguito da Antelmi che per la seconda volta consecutiva prende il secondo posto, così come nel 2017, mentre al terzo posto con una eccezionale prestazione sale Sandro Maritati, che nella prima giornata era risultato quinto.

Bella ed emozionante la cerimonia di chiusura con la presenza del direttore di gara Marcello De Monte e del presidente Provinciale FIPSAS Lecce Massimo Barretta, che dopo aver fatto il giudice e stilato le classifiche ha premiato insieme al presidente Pisacane fino al 12° posto. Mentre tutti i partecipanti hanno ricevuto gadget e ricordi del Salento offerti dagli sponsor.