Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/images/attivitasubacquee_nuotopinnato/nuoto_pinnato/medium/italian_swimmer.jpg

TALENTOPINNATO E CAMPIONATI ITALIANI DI APNEA E NUOTO PINNATO PER DISABILI

A Lignano Sabbiadoro la Fipsas porta in acqua anche le Università

Protagonisti, ancora una volta, i disabili. In acqua. La Fipsas, Federazione Italiana Pesca Sportiva, Attività Subacquee e Nuoto Pinnato, porterà in piscina la ricerca del talento e la disabilità. E lo farà a Lignano Sabbiadoro (Ud), il 20 e 21 novembre, con “talentopInnato”: una manifestazione che racchiude una lunga serie di appuntamenti. Nella giornata di sabato prenderanno il via i campionati italiani di apnea e nuoto pinnato per “diversamente abili” a cui si aggiungeranno i tentativi di record del mondo di apnea dinamica (con e senza pinne) del ternano Fabrizio Pagani e di Ilenia Colanero, abruzzese di Lanciano. Non mancherà la presentazione della prima edizione della Coppa del Mondo Universitaria di nuoto pinnato, che si disputerà a Lignano Sabbiadoro, l’1 e il 2 aprile 2022. Un evento, quest’ultimo, decisamente importante, che sancirà l’ingresso del nuoto pinnato all’interno del mondo Fisu (International University Sports Federation), con la possibilità di poter essere inserito nel programma delle Universiadi. Un obiettivo che la Fipsas e il Cusi (Centro Universitario Sportivo Italiano) stanno perseguendo con grande determinazione. In occasione di “TalentopInnato”, invece, la chance per alcuni atleti dell’Università di Udine e gli studenti delle scuole di Lignano e San Vito al Tagliamento di prendere parte ad uno stage sotto la supervisione dello staff tecnico della Fipsas. Quest’ultima iniziativa, in cui gli studenti-atleti potranno cimentarsi nella pratica del nuoto pinnato, è parte integrante della progettualità di Sport e Salute finalizzata alla promozione dell’attività sportiva di base e alla ricerca dei talenti