Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/images/attivitasubacquee_nuotopinnato/nuoto_pinnato/medium/Foto_di_gruppo_atleti_universitari.jpg

LIGNANO “BATTEZZA” LA 1^ COPPA DEL MONDO UNIVERSITARIA DI NUOTO PINNATO

La Fipsas porta in acqua atleti di tutto il mondo

Il 2022 sarà “la prima volta” per la Fipsas (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee) e il Cusi (Centro Universitario Sportivo Italiano) nell’organizzazione della Coppa del Mondo di Nuoto Pinnato per atleti universitari. E Lignano Sabbiadoro sarà il palcoscenico di una kermesse di valore internazionale capace di portare in Italia oltre diverse centinaia di atleti dai cinque continenti. Con la voce di Roberta Ammendola, giornalista e conduttrice della Rai, è stata presentata al Villaggio Bella Italia, in occasione di “talentopInnato” (evento che ha fatto registrare la presenza in acqua di moltissimi studenti dell’Università di Udine e delle Scuole Superiori di Lignano Sabbiadoro e San Vito al Tagliamento).

Foto Ammendola Allegrini

E Carlo Allegrini, Presidente del Settore Attività Subacquee e Nuoto Pinnato della Fipsas, è stato netto: «La collaborazione con il Cusi sarà fondamentale per organizzare una edizione della Coppa del Mondo memorabile. L’obiettivo dichiarato è quello di mettere in bella mostra la nostra disciplina, di farne “esplodere” la bellezza con le sinuosità dei nostri atleti, i più veloci in assoluto in acqua. Lignano Sabbiadoro sarà il punto di partenza per approdare verso le Universiadi: un traguardo che il nuoto pinnato è ampiamente in grado di centrare grazie anche alla stretta collaborazione con la Fisu (International University Sports Federation)».

Foto autorità