images/images/attivitasubacquee_nuotopinnato/Pesca_in_apnea/medium/Foto_De_Mola_e_Martinelli.jpg

ASSOLUTO MASCHILE E FEMMINILE DI PESCA IN APNEA: VINCONO DE MOLA E MARTINELLI!

Si sono aggiudicati l’edizione 2022 del Campionato Italiano Assoluto Maschile e Femminile di Pesca in Apnea, svoltasi a Trapani il 24 e 25 Giugno u.s., rispettivamente, Giacomo De Mola, del Komaros Sub Ancona, e Tiziana Martinelli, della società Spearfishing Marine Team. Con un terzo e un secondo posto di giornata, De Mola si è laureato, per il secondo anno consecutivo, campione italiano assoluto di pesca in apnea. Un titolo, quest’ultimo, che va a coronare un anno straordinario per l’atleta marchigiano, che da giugno 2021 a oggi ha vinto tutto ciò che c’era da vincere, compresi due titoli mondiali: uno individuale e uno per Nazioni. Lo hanno seguito in classifica l’inossidabile Nicolò Riolo, della società Cammarata Mare Sub, medaglia d’argento finale con un sedicesimo posto nella prima giornata e il primo posto nella seconda giornata, e Andrea Giuseppe Fazzolari, della società Maratea Sub, medaglia di bronzo finale a seguito dell’ottavo posto della prima giornata e del terzo posto della seconda giornata.

Foto podio maschile

Molto bene anche Giuseppe Gentilino, di I Love Pesca Sub, che, con un secondo e un nono posto di giornata, ha chiuso in quarta posizione, davanti ad Alfonso Cubicciotto, del Maratea Sub, che, nonostante il quattordicesimo posto della seconda giornata, ha conquistato la quinta posizione finale. In aggiunta a questi cinque atleti, hanno guadagnato l’accesso al prossimo Campionato Italiano Assoluto di Pesca in Apnea: Dario Maccioni (Polisportiva G.S. Albatros), Valerio Losito (Free Diving Team Bari), Giuseppe Bonomo (Ci. Ca. Sub Trapani), Stefano Claut (Società Nautica Grignano), Luigi Puretti (Barracuda Equipe Sub Taranto), Nicola Strambelli (Barracuda Equipe Sub Taranto), Luca Vallicelli (Maratea Sub), Diego D’Alessandro (LNI Mola di Bari), Fabio Dessì (Circolo Sub La Tana) e Salvatore Roccaforte (Ci. Ca. Sub Guido Garibaldi). I premi “Miglior Under 30” e “Miglior Over 45” sono andati, rispettivamente, a Giuseppe Gentilino e a Nicolò Riolo. In campo femminile, Tiziana Martinelli, con due secondi posti, si è accaparrata il titolo italiano femminile di pesca in apnea, imponendosi su Emanuela De Lullo, della società Water Instinct, medaglia d’argento, e Alessandra Totaro, della LNI Pozzuoli, medaglia di bronzo.

Foto podio femminile

Il Campionato, assai ben organizzato dalla società Libertas Sea Club, è stato diretto da Antonio Aruta (Direttore di Gara) e Guido Quaglia (Giudice di Gara). Hanno arricchito la manifestazione con la loro presenza il Vice Presidente federale, Antonio Gigli, il Presidente del Settore Attività Subacquee e Nuoto Pinnato, Carlo Allegrini, il Consigliere federale, Claudio Nolli, il Componente il Comitato di Settore Attività Subacquee e Nuoto Pinnato, Alessandro Congedo, e il Direttore Tecnico delle Squadre Nazionali Maschili e Femminili di Pesca in Apnea, Marco Bardi.

Foto Allegrini e Gigli