images/images/attivitasubacquee_nuotopinnato/Pesca_in_apnea/medium/Foto_Squadre_Nazionali_di_Pesca_in_Apnea.jpg

EURO-AFRICANO DI PESCA IN APNEA: IL PODIO FEMMINILE SI TINGE D’AZZURRO; ARGENTO PER DE MOLA

Grandissima impresa delle azzurre che a Bizerte, in Tunisia, in occasione del Campionato Euro-Africano femminile - conclusosi ieri (10 Agosto) unitamente a quello maschile, giunto alla 33^ edizione - hanno monopolizzato l’intero podio. Oro per Tiziana Martinelli, che si laurea campionessa europea, argento per Alessandra Totaro e bronzo per Alice Ferrari e, ovviamente, Italia prima nella classifica per Nazioni, davanti a Spagna, Portogallo e Croazia. Dopo il terzo posto nella classifica per Nazioni conseguito lo scorso in occasione del Mondiale di Arbatax, le azzurre si vanno a collocare sul tetto d’Europa, dimostrando una crescita esponenziale sia dal punto di vista tecnico che caratteriale.

Foto podio Campionato Euro Africano femminile

In campo maschile, ennesima super prestazione di Giacomo De Mola, che questa volta, però, contrariamente a quanto è avvenuto ad Arbatax, si è dovuto arrendere allo spagnolo Oscar Cervantes Riera, medaglia d’oro, seguito appunto da De Mola, argento, e dal tunisino Ahmed Ben Salah, bronzo. Gli altri due italiani in gara, ovvero Luigi Puretti e Valerio Losito, hanno chiuso, rispettivamente, in sesta e nona posizione, consentendo all’Italia di conquistare il secondo posto nella classifica per Nazioni, dietro alla Spagna, prima, e davanti alla Tunisia, terza.

Foto podio Campionato Euro Africano Maschile

Questi splendidi risultati sono il frutto di un lavoro di squadra incredibile, che ha visto tutti i componenti le squadre nazionali maschili e femminili marciare uniti per il raggiungimento del miglior piazzamento possibile”, è il commento di Carlo Allegrini, Presidente del Settore Attività Subacquee e Nuoto Pinnato. “Quando si centrano certi traguardi – ha proseguito Allegrini – il merito è sicuramente degli atleti titolari, visto che poi sono loro che vanno in acqua, ma anche dei secondi - assistenti che li hanno supportati con grandissimo impegno, così come del capo delegazione, Alessandro Congedo, e del Direttore Tecnico, Marco Bardi, sempre pronti a guidarli al meglio e a fornire loro utilissimi consigli”.