images/images/Pesca_Di_Superficie/big_game/medium/cerimonia_aperturabg2022.jpg

UFFICIALMENTE INIZIATA A PESCARA LA 30A EDIZIONE DEL MONDIALE DI BIG GAME

Ieri pomeriggio, dalla Madonnina del Porto di Pescara, è partita la sfilata delle squadre che parteciperanno al 30° Campionato Mondiale di Big Game. Le nazionali hanno percorso il Ponte de Mare, per arrivare all'Arena del Porto Turistico, dov'è stata ufficiata la cerimonia di apertura.

Centinaia di bandiere di tutte le Nazioni hanno sventolato al vento della amicizia, dello sport, dell’unione dei popoli e della gioia della città di Pescara e di tutto l’Abruzzo nell’accogliere un tale evento. Questo in sintesi il saluto delle autorità: Sindaco di Pescara Carlo Masci, Assessore allo sport del Comune di Pescara Patrizia Martelli, Consigliere regionale Guerino Testa, Presidente della Camera di Commercio Chieti Pescara Gennaro Strever, Presidente del Coni regionale Enzo Imbastaro, Rappresentante della main sponsor Suzuki Immacolata Moretta, Presidente della Asd Dolphin Club Pescara Maurizio Scurti, Consigliere FIPSAS nazionale Vice Presidente del settore pesca di superficie e responsabile dell’attività mare Stefano Sarti che dal palco sono intervenuti alla cerimonia. 

305750965 789301432133740 8191737050300479815 n

Momento commovente il “Giuramento dell’atleta” declamato da Niko De Patre, il componente più giovane della nazionale italiana: “A nome di tutti i concorrenti prometto di prendere parte al 30 campionato mondiale del mondo di big game rispettando ed osservando le regole che lo governano, impegnandoci nel vero spirito della sportività per uno sport senza doping e senza droghe, per la gloria dello sport e l’onore delle nostre squadre” 

Bravi i bambine e bambine boy scout della parrocchia di San Silvestro che hanno svolto il loro compito di portabandiera con allegra partecipazione. 

Un ponte del mare addobbato a gran festa ed uno splendido anfiteatro della Marina di Pescara gremito di persone sono le splendide cornici dove sono sfilate una, ad una, le 12 nazionali partecipanti al Campionato e dove, per tutte, è stato suonato l’Inno nazionale di appartenenza dalla talentuosa banda di Ripa Teatina. 

306311402 789301332133750 7998234850117428896 n

Particolare riguardo per la nazionale inglese con un minuto di silenzio per la morte della Regina Elisabetta. 

Il protocollo FIPS MER internazionale vuole, comunque, che il Campionato abbia ufficialmente inizio, solo dopo l’intervento del Suo rappresentante, che nella persona di Attilio La Porta Presidente di Fips-M, alla fine di tutti i saluti e delle sfilate di tutti gli atleti, è salito sul palco per portare il suo saluto e dichiarare con solenne formula l’apertura del 30° Campionato mondiale di pesca d’altura-specialità drifting 2022 a Pescara. 

Poi, tutti sul palco per la foto di gruppo con i preziosi 25 skipper abruzzesi, le 12 nazionali partecipanti, la FIPSAS nazionale, la FIPS M internazionale ed il Comitato Organizzatore del Campionato mondiale che, con tutti i suoi componenti, anche i più silenziosi, sta tramutando un progetto in realtà! 

306503532 789300978800452 7813089090257355077 n

Di grande rilevanza la collaborazione della Croce rossa italiana che durante lo svolgimento dell’evento realizza un P.M.A. punto medico avanzato composto da un medico e due infermieri di aerea critica sia con mezzo nautico che con autombulanza a terra, con personale qualificato di soccorso e del Flag-Costa di Pescara che, con il proprio presidente Claudio Lattanzio, promuove e valorizza il patrimonio naturale ed ittico dell’Abruzzo. 

Evidenziando, ancora, che in questo campionato mondiale di big game, il pescato è rilasciato vivo in mare, non ci resta che attendere lo svolgimento dei quattro giorni di gara: oggi la prova ufficiale, martedì, mercoledì e giovedì le tre giornate di gara; venerdì giorno dedicato ad un eventuale recupero per condizioni meteomarine avverse. 

Diciotto gli equipaggi, dodici le Nazioni: gli Stati Uniti d’America, la Spagna, l’Egitto, l'Inghilterra, la Slovenia, il Sud Africa, la Croazia, la Germania, il Portogallo, il Messico, il Montenegro e l’Italia per la sfida alla conquista del titolo di campione del mondo di big game-drifting 2022.