Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Ultima giornata degli Europei di Orientamento, le emozioni di ieri spiazzano gli azzurri, ma il Presidente del Settore Attività Subacquee e Nuoto Pinnato, Carlo Allegrini, sottolinea i grandissimi risultati del Team Azzurro.

Ultima giornata di gare oggi (01 Settembre), a Gyekenyes, per la Nazionale Italiana di Orientamento, attesa per la prova a squadre. Iniziano le ragazze, che chiudono la loro prova con un percorso di ottima qualità, classificandosi al settimo posto, superate soltanto dalle squadre composte da quattro atlete a differenza della nostra formata da Simoni, Marrè Brunenghi e Farnesi. Decisamente incolore invece la prova del team maschile, che compromette una ottima prestazione condotta fino a metà gara, a causa di un grave errore nella rotta di ritorno. Tuttavia, il momento più importante per l'Italia è arrivato in serata, in occasione delle premiazioni delle gare di ieri, nel corso delle quali si è festeghiato l'argento di Alessia Simoni e, soprattutto, il titolo europeo di Marco Campanile, con una platea attonita ad ascoltare l'inno di Mameli e l'intera Squadra Italiana a cantarlo a squarciagola. A loro fa eco il Presidente del Settore, Carlo Allegrini, che commenta così gli storici risultati di questa disciplina: "Esprimo i più sentiti complimenti agli atleti e a tutto lo staff tecnico dirigenziale per le storiche medaglie conquistate, frutto di un'attenta programazione sviluppata nel tempo. Grazie a tutti !!!” Domani il rientro in Italia.