Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Meteo tra i protagonisti della 2^ prova di Coppa Italia di Fondo di Nuoto Pinnato.

         Una domenica da uomini duri, quella dello scorso 5 maggio dove a Massarosa, nel Lago di San Rocchino, si è svolta sotto una pioggia incessante (e qualche fiocco di neve poco più in là…) la seconda prova di Coppa Italia di nuoto pinnato, manifestazione che ha visto circa 100 atleti partecipanti in rappresentanza di 15 società.

Pur se in condizioni “limite” e con la distanza di gara più lunga di quelle previste nel regolamento, la sei chilometri, l’organizzazione è riuscita comunque a gestire la manifestazione assicurando la regolarità della prova, che ha visto i migliori risultati ottenuti da Margherita Forno (Mono), Sofia Carrino (Pinne), Andrea Montalti (Mono) e Leonardo Grimaudo (pinne), che hanno trionfato nelle rispettive classifiche assolute, mentre nel settore master, in gara sulla distanza di 1000 metri, è toccato a Michela Sabbadin (Mono), Consuelo Zago (pinne), Andrea Della Maggiore (Mono) e Daniele Giacomelli (pinne), salire sul gradino più alto del podio, con i piccoli di 1^ categoria Chiara Cazzulani (Mono), Aurora Cricchio (pinne), Jacopo Bianchi (Mono) e Gioele Espositi (pinne), trionfanti nella distanza ridotta di 1000 metri a loro riservata.

         Prossimo appuntamento in gara i Campionati Italiani Estivi Assoluti tra quindici giorni nella Repubblica di San Marino.

Info, risultati ed approfondimenti sul sito federale www.fipsas.it