Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/images/attivitasubacquee_nuotopinnato/apnea/medium/Foto_Antolini_Record_del_5_Settembre_2020.jpg

PIETRO ANTOLINI DA RECORD!

Questa mattina (5 Settembre), nelle acque antistanti il porto di San Nicolò di Riva del Garda (TN), in occasione dei Campionati Italiani Open di Apnea Outdoor, Pietro Antolini, con la profondità di - 76,00 m, ha stabilito il nuovo Record Mondiale CMAS di Apnea in Assetto Costante con Pinne in Lago. Il precedente record, pari a - 75,00 m, apparteneva a Michele Tomasi, che lo aveva conseguito sempre a Riva del Garda (TN), il 3 Settembre 2017. Per l’atleta veronese, classe 1983, in forza alla A.S.D. Club Subacqueo Scaligero, si tratta di un risultato eccezionale, arrivato a seguito di un tuffo perfetto della durata di 2’ e 36’’. Ovviamente, come di consueto, quello di Antolini (il quale si è regolarmente sottoposto a controllo antidoping) potrà considerarsi un record mondiale a tutti gli effetti soltanto dopo che sarà stato omologato come tale dalla CMAS. A certificare la prestazione di Antolini, avvenuta intorno alle ore 8:30 circa, è stato il Giudice Internazionale CMAS, Ezio Barbero, designato dalla FIPSAS quale Giudice Capo dei Campionati Italiani, organizzati dalla ASD Gruppo Sommozzatori Riva.