Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/images/federazione/medium/lutto_berti.jpg

LUTTO IN FEDERAZIONE PER LA SCOMPARSA DI VINICIO BERTI

La FIPSAS, nella persona del suo presidente, Ugo Claudio Matteoli e in quelle dei suoi Consiglieri Federali, del Segretario Generale Barbara Durante e di tutti i suoi dipendenti, si stringe commossa alla famiglia e ai cari di Vinicio Berti, storico presidente del Comitato Regionale Toscana che, questa mattina, è venuto a mancare. Con lui se ne va un pezzo di storia della Federazione e si spegne una voce energica, autorevole, ma anche affettuosa; sempre attento e sensibile, con i suoi modi vigorosi, da toscano verace, sempre si è prodigato per chiunque si avvicinasse a lui e alla Federazione con serietà e voglia di fare.

Un timbro indimenticabile il suo, una voce di quelle familiari, fondanti, che sembra impossibile non sentire più, anche solo al telefono. Da più di 30 anni nella Federazione, dal 1999 al 2009 è stato presidente della Sezione Provinciale di Firenze e vicepresidente del Comitato Regionale Toscano dal 2000 al 2009, anno quest’ultimo, in cui è stato eletto Presidente del Comitato Regionale Toscana, fino ad oggi. Faceva parte della Società G.S. “Le Torri” fin dalla sua fondazione, nel 1959 e la sua carriera agonistica è stata costellata da tanti riconoscimenti e traguardi, sia a livello provinciale che regionale e nazionale. Tanti i risultati dirigenziali e organizzativi per eventi internazionali di pesca a Firenze e in Toscana, a partire dai Campionati Mondiali per Nazioni di Pesca al Colpo tenutisi a Firenze nel 1985, poi ai primi giochi Mondiali della Pesca nel 2000 (organizzatore e Presidente della sezione di Firenze) e ancora nel 2011, come Presidente del Comitato Regionale Toscana. Anima instancabile di mille competizioni provinciali, regionali e nazionali. Una vera macchina da guerra.

Sotto la sua presidenza sono stati valorizzati e creati nuovi campi di pesca, in qualità di dirigente sportivo ha promosso numerose gare di tutte le specialità federali, come la pesca in mare e tutte le attività subacquee, come ad esempio il Rugby subacqueo, con gare internazionali come il “Firenze Cup” (15 edizioni). Tra le iniziative di grande rilievo va sicuramente ricordata, nel 2006, la realizzazione della prima vasca tattile all’aperto per non vedenti, ipovedenti e disabili, poi estesa alle visite di studenti, oltre a tanti altri progetti legati alla cultura dell’acqua. Tra le “scommesse” progettuali federali, una delle più importanti da lui pensata e vinta è l’avvio di Zone a Regolamento Specifico, a sostegno di una gestione diretta della acque e a dimostrazione delle capacità gestionali della Fipsas, nella valorizzazione piena del ruolo dei suoi volontari e delle sue guardie ittiche. Inoltre la realizzazione di quello che per molto tempo è stato uno dei suoi sogni:l’acquisizione per 11 anni, mediante bando di concorso, dal Comune di Barberino del Mugello di un tratto di sponda del Lago di Bilancino da dedicare allo svolgimento di tutte le attività sportive federali e dei corsi per Istruttori, GGIV, Giudici di gara, etc.

Ciao Vinicio e grazie per tutto quello che hai fatto per la Fipsas, come Federazione Sportiva del CONI e per tutte le persone che ci lavorano e a cui mancherai con la tua forza … ci manchi già.