Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/images/attivitasubacquee_nuotopinnato/apnea/aiwc2018/medium/francone_wr_020521.png

CRISTINA FRANCONE CONCEDE IL BIS, SUO ANCHE IL RECORD MONDIALE DI APNEA DINAMICA CON PINNE

Secondo record mondiale in due giorni per Cristina Francone in occasione della gara di apnea indoor denominata “Sardinia Cup Apnea Contest”, in corso di svolgimento a Cagliari, presso la piscina comunale G.B. Sicbaldi. Dopo il record di apnea dinamica con monopinna, conseguito ieri con la distanza di 261,40 m, quest'oggi (2 Maggio) è stato il turno di quello di apnea dinamica con pinne, che l'atleta in forza alla Società USS Dario Gonzatti ha centrato con la distanza di 231,85 m, percorsa in 3’ 2’’ e 14. Il precedente record mondiale, detenuto dalla croata Mirela Kardašević, realizzato il 27 Marzo u.s., era di 230,05 m. Per l’atleta facente parte la Squadra Nazionale di Apnea Indoor FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva, Attività Subacquee e Nuoto Pinnato) quella di oggi è stata l'ennesima super prestazione in una specialità, quella della dinamica, dove, nel volgere di pochissimo tempo, è riuscita a conquistare il tetto del mondo. E questo grazie a «passione, grinta e tanto, tanto impegno, perché – spiega Cristina – “sudore” viene dopo “successo” soltanto sul dizionario».